Padre Natura

Immagine

In Louisiana c’è una diga che separa due mondi. Quello secco e asciutto della società civilizzata e quello umido e fangoso che unisce persone, animali, animi. In questa Grande Vasca vive la piccola Hushpuppy, una bambina che passa le sue giornate a rincorrere polli e piccoli sogni. Assieme lei, il ricordo parlante di una madre andata via e un padre amorevole nella sua estrema severità. Non c’è dolcezza in chi prepara sua figlia a cavarsela da sola, a lasciare da parte il gioco e spennare il buono e l’utile che la vita può regalare.

Re della Terra Selvaggia è un film di splendide dicotomie. Un delicato racconto di formazione di un piccolo animo messo di fronte all’incombere di eventi enormi. Che sia lo scioglimento dei ghiacci o l’addio ad un genitore. L’opera prima di Zeitlin è scandita da un realismo magico che esalta i piccoli gesti, il valore immenso della semplicità e dei rapporti umani come unico vero arricchimento anche tra palafitte e abiti stracciati.

È un mondo vissuto e interpretato attraverso il filtro innocente e ingenuo di una bambina alla ricerca del suo posto nel mondo. Un microcosmo a se stante alimentato dalla speranza di riunire cosa l’ha creata, di sentirsi amata e ritrovare l’amore nelle sue origini. Con una storia semplice, ma ricca, Re della Terra Selvaggia parla del senso di appartenenza alla Terra primitiva che è dentro tutti: l’istinto che ci lega alla famiglia e il coraggio, che più che evadere non ci fa andar via. Un profondo rito di iniziazione alla vita adulta in cui l’immaginazione galoppante deve cedere il passo alla realtà.

La grandezza del film è tutta nella corsa di Hushpuppy, nei suoi piccoli passi costretti al passo più grande e difficile: dire addio alle radici e dare il benvenuto ai nostri rami, figli della natura inevitabile. C’è un prima e un dopo e una grande diga a dividerli.

Giuseppe Grossi

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: